Depilazione permanente: quale scegliere?

La depilazione permanente è sicuramente la scelta più comoda, ma come scegliere?

La depilazione permanente sta avendo una grande fortuna perché rappresenta una soluzione definitiva alla comparsa dei peli sulla propria pelle. In effetti, in base alla loro crescita, la riscrescita dei peli può essere un vero e proprio problema non solo in termini di tempo ma anche i costi che ad ogni seduta aumentano. Per questo motivo quindi potrebbe essere interessante optare su questo particolare trattamento.

Il problema sta nel fatto che ce ne sono molti nel mercato ed è consigliabile conoscerli bene per non avere dei problemi abbastanza seri. Vediamo uno ad uno gli aspetti positivi e quelli negativi:

  • laser: la depilazione laser porta a bruciare il pelo in maniera definitiva con un’operazione molto precisa andando ad operare centimento dopo centimetro in modo da poter eliminare quanti più peli è possibile. E’ bene precisare che non è sufficiente una sola seduta ma bisognerà ripeterla per almeno cinque o sei volte, può variare in base alle caratteristiche del pelo;
  • luce pulsata: la luce pulsata è probabilmente il metodo migliore e si basa sulla termolisi anche se molto più delicata di quella utilizzata in altre applicazioni. La luce pulsata può essere effettuata direttamente a casa acquistando il dispositivo ad hoc. E’ più sicura e comoda ma rispetto al laser è meno potente quindi ha bisogno di maggiori applicazioni.

La depilazione permanente è un interessante molto interessante per riuscire ad avere delle gambe splendide e senza peli facendo comunque attenzione a non esagerare con l’uso soprattutto della luce pulsata perché potrebbe portare a piccole scottature.

Precedente Sfilate moda femminile Emporio Armani e Versace Successivo Tatuaggi Disney: sexy, romantici e goth